Declinazione di scarola

14 febbraio 2016 § 2 commenti

Cooked Endive

Questo piatto può essere un gustoso antipasto, è molto semplice da preparare e la presentazione è invitante.

Ingredienti

una scarola liscia
2 acciughe sotto sale
6 olive di Gaeta
uno spicchio d’aglio
4 patate medie
1 uovo medio
olio extravergine d’oliva q.b.
farina q.b.
sale e pepe q.b.

 

Lessare le patate, pulire la scarola e dividerla a metà. Lessare metà della scarola in pochissima acqua, scolarla e raffreddarla con del ghiaccio in modo da mantenerne il colore brillante. Frullare la scarola lessata (mi raccomando di strizzarla prima di metterla nel frullatore) con un po’ di olio extravergine e regolarla di sale. In una padella soffriggere l’aglio con le acciughe e l’olio, aggiungere l’altra mezza scarola, le olive e far cuocere. Schiacciare con lo schiacciapatate le patate lesse, aggiungere sale e un uovo sbattuto, mescolare bene. Tritare con l’aiuto del mixer la scarola stufata con acciughe olive aglio e olio, aggiungere il trito alle patate e mescolare fino ad ottenere un impasto uniforme, regolare di sale. Formare delle polpettine e passarle nella farina. Friggere le polpettine in abbondante olio bollente.  In un piatto fondo mettere uno strato di frullato di scarola e aggiungere una o più polpettine sopra, decorate con scarola cruda e pepe macinato al momento.

Annunci

Tortino di alici

19 marzo 2014 § 1 Commento

_MG_5106tortino di alici  Ho sentito amici parlare di questa ricetta, ma non la conoscevo, devo ringraziarli perchè è un piatto sano e leggero, ha un sapore molto mediterraneo ed è buonissimo servito tiepido.

Ingredienti

500gr.di alici
250 gr. di mollica di pane
un grosso pugno di capperi di sicilia
6 olive di gaeta
una manciata di pinoli
pangrattato
origano
sale
olio extravergine d’oliva
succo di limone
teglia di cm 18
carta da forno

Pulire e spinare le alici (per questa ricetta servono alici piuttosto grosse) disporle ordinatamente nella teglia unta oppure ricoperta di carta da forno, con la pelle rivolta verso il basso. Spugnare il pane casereccio e strizzarlo bene. Sciacquare bene i capperi e disossare le olive. Fare un trito fine di olive e capperi. Aggiungere il pane ben strizzato e tritare anche questo con le olive ed i capperi, quando il composto è amalgamato aggiungere 3 cucchiai di olio, sale ed origano. Tostare in una padella calda i pinoli e aggiungerli al trito. Infine aggiungere il succo di mezzo limone. Stendere questo composto a base di pane sulle alici e ricoprire con altre alici pulite e diliscate, ma questa volta diponete le alici con la pelle rivolta verso l’alto. Cospargete con un filo d’olio e spolverate con pangrattato e origano. Infornate a 200°C per mezz’ora. Servire tiepido.

tortino di alici2

Insalata rustica di riso

3 ottobre 2013 § Lascia un commento

insalata di riso Questa insalata è dolce e croccante, non c’è carne o pesce, nè cibi animali, insomma senza volerlo ho fatto un’insalata vegana.

Ingredienti

200 gr. di riso
450 gr. di peperoni
mezza cipolla rossa di grandezza media
250 gr. di pomodori datterini
4 carote piccole
una manciata di capperi
50 gr. circa di olive nere
mezzo cucchiaino di curcuma
basilico (facoltativo)
olio e sale q.b.

Pulire e tritare le carote in piccoli cubetti. Tagliare a piccoli spicchi i pomodori datterini. Affettare finemente la cipolla e tagliare a cubetti abbastanza piccoli i peperoni. Saltare in una padella a fuoco vivo con abbondante olio i peperoni e la cipolla insieme. Quando i peperoni appariranno abbrustoliti e croccanti spegnere il fuoco. Cuocere il riso al dente in abbondante acqua salata. Mescolare in una ciotola capiente il riso con i peperoni e le cipolle soffritte, i pomodori e le carote, aggiungere i capperi, le olive snocciolate e tritate, il mezzo cucchiaino di curcuma e regolare di sale. Aggiungere qualche foglia di basilico e servire.

Finger food: Bruschette olive e peperoni

18 luglio 2012 § Lascia un commento

Ebbene si, con questo caldo non è un piacere mettersi ai fornelli o accendere il forno, ho fatto queste bruschette anche perchè sono belle da guardare con i colori sgargianti dei peperoni sul nero del patè d’olive. Penso che possano essere un’idea per un antipasto fresco, o una portata da buffet estivo… La ricetta non serve, offenderei l’intelligenza di chi mi legge! Ma prometto che presto tornerò ai fornelli con qualcosa di più impegnativo, come si dice…”stay tuned”…;-)

Finger food: Mozzarella e pesto

5 luglio 2012 § Lascia un commento

Oggi preparo questa ricetta ottima come antipato o finger food in queste calde giornate estive.

per il Pesto trapanese:
olio extravergine d’oliva
un mazzetto di basilico
uno spicchio (piccolissimo) d’aglio
50 gr di mandorle
25 gr di pinoli
150 gr di pomodori maturi (meglio se pachino)
sale q.b.
Secondo la tradizione, tutti gli ingredienti del pesto dovrebbero essere pestati in un mortaio,  ma andrà benissimo anche un mixer, anzi io uso un ottimo minipimer. Ho aggiunto pochissimo aglio ed non ho aggiunto il pecorino perchè ho voluto rendere questo pesto più dolce, in modo che il sapore non coprisse la delicatezza della mozzarella di bufala. A questo proposito ho anche usato un olio d’oliva del beneventano dal sapore fruttato e delicatissimo che non ha nulla da invidiare ai migliori olii toscani.

La preparazione del finger food in foto può essere variata a piacimento, basta usare la fantasia, andrà benissimo anche una piccola bruschetta al posto del contenitore di plastica.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag olive su Camera Conquista.