Torta caprese

2 ottobre 2013 § Lascia un commento

torta capreseQuesta ricetta è tipica dalla tradizione napoletana. E’ una torta fatta con la sola farina di mandorle, molto energentica perchè unisce a questa il cioccolato, ma mordendola sembra leggerissima e si scioglie in bocca. Piace ai bambini ed è adatta anche ai celiaci.

Ingredienti per 12 persone

300 gr. di mandorle sgusciate ma non spellate
220 gr. di zucchero vanigliato
200 gr. di burro
6 uova
10 gr. di lievito per dolci (circa mezza bustina)
15 ml. di Rhum o liquore all’anice
mezza tazzina di caffè
250 gr. di cioccolato fondente
1 cucchiaio di fecola di patate (facoltativo)
zucchero a velo

Sciogliere a bagno maria il burro con il cioccolato fondente. A parte separare i tuotli d’uovo dagli albumi. Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e due goccie di limone.  Unire lo zucchero ai tuorli d’uovo e formare una crema tipo zabaglione. Tritare finemente le mandorle fino a farne una farina. Unire la crema di tuorli e zucchero al cioccolato fuso col burro e mescolare bene. Aggiungere la farina di mandorle a questo composto e mescolare bene. Aggiungere il lievito in povere (setacciandolo). Unire delicatamente gli albumi montati a neve. Infine unire rhum e caffè. Imburrare ed infarinare una teglia di alluminio di 28 o 30 cm e infornare a 150°C per 30 minuti. Fare sempre la prova di cottura introducendo uno stizzicadenti e vedere se ne esce asciutto. Sformare la torta e una volta raffreddata spolverizzare di zucchero a velo.

Annunci

Tortino al cioccolato dal cuore morbido

12 dicembre 2011 § 3 commenti

Ingredienti:
150 g cioccolato fondente
100 g di zucchero
150 g di burro
40 g di farina
3 uova
1 pizzico di sale

Procedimento:
Tritare il cioccolato. Unire il burro e fondere il tuttoo  a bagno maria
oppure nel microonde.Lasciar raffreddare. unire lo zucchero, incorporare uova, farina e sale e lavorare con il frullino o un robot da cucina.
Suddividere il composto in 4 stampini imburrati.
Metterli nel freezer almeno per un paio di ore ( se si vuole si possono
conservare giorni), cuocere in forno caldo a 220 gradi per 15 minuti.
Servire subito capovolgendo lo stampino e spolverizzando con lo zucchero a
velo ( anche un pò di panna non sarebbe male).
Il centro del tortino sarà fuso e uscirà un cuore di cioccolato fondente.

Il test dei marshmallow

10 novembre 2011 § 1 Commento

Negli anni 60 degli psicologi di Stanford fecero il seguente test ” dei bambini di soli 4 anni furono fatti sedere di fronte ad un marshmallow, il compito del bambino era riuscire ad attendere 15 minuti senza mangiare il buonissimo marshmallow, se ci fosse riuscito ne avrebbe avuto un altro come premio” . Si tratta di un esperimento sulla capacità di autocontrollo. In questo caso si trattava di riuscire a ritardare una gratificazione, cosa molto difficile per un bambino di 4 anni.

Quello che si capisce dal test è che i bambini che hanno esercitato efficacemente autocontrollo, usando anche strategie per spostare l’attenzione dal marshmallow ad altro, come per esempio coprirsi gli occhi, non pensare a quanto è dolce, etc…molto probabilmente questi bambini saranno persone capaci di perseguire obiettivi la cui gratificazione è lontana nel tempo. Saranno anche persone più produttive sul lavoro in quanto non si faranno distrarre da social network o “twitter” virtuali o reali che siano.

Il Self-control o meglio l’autocontrollo è una delle componenti che fanno il successo di una persona assieme ad intelligenza e talento. Uleriori studi hanno dimostrato che altre due doti sono importanti: 1. La tendenza a non abbandonare il proprio compito per una questione di mera variabilità (non cercare un cambiamento solo per il gusto della novità), 2. La tendenza a non abbandonare il compito di fronte alle difficoltà. Sintetizzando in una parola si direbbe  “fermezza”. Così, per concludere, per chi avesse voglia di misurare il proprio grado di fermezza ecco il test elaborato dalla dottoressa Angela Lee Duckworth

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag cioccolato su Camera Conquista.