Mezzemaniche con guanciale fave e pecorino

16 aprile 2018 § Lascia un commento

_DSF9776 Blog

 

Ingredienti per 4 persone

320 g di mezzemaniche
350 g di fave già pulite dai baccelli
180 g di guanciale
150 g di pecorino grattugiato
olio, sale e pepe q.b.

Sbucciare i semi delle fave togliendo le pellicine esterne. Tagliare finemente il guanciale, scaldarlo in un’ampia padella a fuoco molto basso. A parte portare a bollore dell’acqua in un pentolino piccolo e scottare per 5 minuti le bucce dei semi di fava. Frullare con olio sale e pepe le pellicine esterne delle fave già scottate e scolate. Tenere da parte in caldo questo composto. Portate a bollore l’acqua della pasta, saltate le fave in padella col guanciale ormai rosolato. Portare a cottura le mezzemaniche e scolarle. Saltare la pasta nella padella col guanciale e le fave aggiungendo un po’ di acqua di cottura, mantecare col pecorino grattugiato, regolare di sale e impiattare adagiando la pasta su un fondo del frullato precedentemente ottenuto dalle bucce di fave. Servire caldo.

Annunci

Riso Iraniano

18 settembre 2017 § Lascia un commento

_MG_8712blog

Ingredienti per 4 porzioni

  • 150 g di riso carnaroli
  • 150 g di riso rosso detto anche selvaggio
  • 4 piccole melenzane
  • 150 g di pomodori daterini
  • 200 g di funghi champignon
  • 2 cipolle piccole rosse
  • 4 carote medie
  • 1 spicchio piccolo d’aglio
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • curcuma q.b.
  • cumino q.b.
  • paprica dolce q.b.
  • 50 g di uva passa
  • 80g di mandorle
  • basilico fresco, qualche foglia.
  • sale q.b.
  • Far bollire separatamente il riso carnaroli e quello rosso in quanto quest’ultimo ha un tempo di cottura più lungo. Scolarli senza sciacquarli e metterli da parte in una ciotola molto capiente. Tostare le mandorle e triturarle grossolanamente con un coltello. Mettere in ammollo l’uva passa in acqua. Intanto tritare carote e cipolle e farle soffriggere un poco olio, portare a cottura aggiungendo dell’acqua di tanto in tanto. Unire le carote cotte con le cipolle al riso, aggiungere un cucchiaino raso di curcuma e mezzo cucchiaino di paprica e mescolare. Tagliare a cubetti le melenzane e soffriggerle in olio con un piccolo spicchio d’aglio, a cottura ultimata aggiungere un cucchiaino raso di cumino e il basilico fresco spezzettato. Infine trifolare i funghi tagliati molto sottili in poco olio. unire anche i funghi e le melenzane al riso, mescolare bene e aspettare che si sia raffreddato abbastanza bene. Tritare in piccoli pezzi i pomodori datterini, unirli al riso, infine unire l’uvetta ben strizzata e le mandorle tritate. Regolare di sale e mescolare bene. Porre il composto in uno stampo antiaderente e farlo riposare qualche ora. Scaldare leggermente in forno a 180°C per 10 minuti e sformarlo. Va servito tiepido.

    Winter Soup

    10 febbraio 2012 § Lascia un commento

       Brr…con questo freddo è davvero tempo di cucinare un buon brodo di pollo! Un immancabile pietanza condivisa dalle tradizioni di tanti popoli, base per zuppe e risotti, capace di rimettere in sesto i malati e ritemprare gli spiriti, citando Montalban (autore di “Ricette Immorali”): “E’ l’ideale per esseri umani imbottiti di filosofia sui cibi naturali” .
    E l’ideale è anche avere un pollo ruspante, prelevato direttamente da un pollaio da amorevoli mani assassine. Le ricette di brodi e zuppe sono puramente indicative, non esiste una ricetta, ogni volta è una diversa alchimia, diamo via libera alla sperimentazione con aromi come semi di finocchietto, cumino, pepe, timo, santoreggia, o chissà cosa…tutto va bene pur di dichiarare guerra ai brodi pronti, dadi o granulati che siano, sono quasi sempre a base di glutammato monosodico! Dunque largo alla fantasia!

    Dove sono?

    Stai esplorando le voci con il tag verdure su Camera Conquista.