Ravioli mozzarella e basilico

4 ottobre 2012 § 3 commenti

Ecco uno dei primi post autunnali che conservano ancora il profumo dell’estate! Provate a farli e poi ditemi se non sono squisiti!
Ingredienti per 4 persone
Per la sfoglia
300 gr. di farina 00
3 uova

Per il ripieno
200 gr. di ricotta
200 gr. di mozzarella
150 gr di caciocavallo di stagionatura media
pepe

per il sugo : burro e basilico tritato q.b.

Impastare le uova con la farina (se l’impasto fosse troppo duro aggiungere una piccolissima quantità d’acqua), dargli una forma sferica quando ormai tutti gli ingredienti hanno formato un impasto molto liscio e omogeneo e metterlo a riposare in un luogo fresco.

Intanto preparare l’impasto tritando i vari formaggi molto finemente, io ho fatto dei piccolissimi cubetti. aggiungere il pepe e mescolare bene. Non ho aggiunto sale perché è sufficiente quello dei formaggi. Se però usate mozzarella di bufala e ricotta di bufala di Battipaglia (e lo consiglio perchè sono prodotti eccezionali) potete aggiungere un pizzico di sale perché da quelle parti mettono poco sale nella mozzarella e ricotta.

Stendere la sfoglia, porre dei mucchietti di ripieno su di essa e richiuderla per poi tagliare i ravioli con l’apposito tagliapasta.

Far bollire questi ravioli per 5 minuti (così fonde la mozzarella all’interno) in abbondante acqua salata e infine saltarli in padella con burro e basilico fresco tritato. Spolverare di parmigiano e servire.

Finger food: Mozzarella e pesto

5 luglio 2012 § Lascia un commento

Oggi preparo questa ricetta ottima come antipato o finger food in queste calde giornate estive.

per il Pesto trapanese:
olio extravergine d’oliva
un mazzetto di basilico
uno spicchio (piccolissimo) d’aglio
50 gr di mandorle
25 gr di pinoli
150 gr di pomodori maturi (meglio se pachino)
sale q.b.
Secondo la tradizione, tutti gli ingredienti del pesto dovrebbero essere pestati in un mortaio,  ma andrà benissimo anche un mixer, anzi io uso un ottimo minipimer. Ho aggiunto pochissimo aglio ed non ho aggiunto il pecorino perchè ho voluto rendere questo pesto più dolce, in modo che il sapore non coprisse la delicatezza della mozzarella di bufala. A questo proposito ho anche usato un olio d’oliva del beneventano dal sapore fruttato e delicatissimo che non ha nulla da invidiare ai migliori olii toscani.

La preparazione del finger food in foto può essere variata a piacimento, basta usare la fantasia, andrà benissimo anche una piccola bruschetta al posto del contenitore di plastica.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag mozzarella su Camera Conquista.