Spaghetti telline e fiori di zucchine

12 agosto 2014 § Lascia un commento

spaghetti telline e fiori di zucchine

Questa ricetta è veloce e gustosa!

Ingredienti per 4 persone

320 gr di spaghetti
500 gr di telline
200 gr di fiori di zucchine
uno spicchio d’aglio
qualche foglia di basilico
olio e sale q.b.

 

Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua per gli spaghetti. Lavare e tritare i fiori di zucchine. In una larga padella soffriggere  nell’olio lo spicchio d’aglio tritato. Aggiungere le telline e farle aprire tenendole in cottura a fuoco vico, dopo qualche minuto saranno aperte. Spegnere il fuoco, togliere le telline e nello stesso sugo a fuoco lento soffriggere il trito di fiori di zucchine. Quando questi ultimi appaiono cotti aggiungere le telline mescolare e spegnere il fuoco, infine aggiungere un trito di basilico fresco. Scolare gli spaghetti al dente e saltarli in padella con questo sugo. Servire subito.

 

Torta primavera morbidissima

1 giugno 2012 § 1 Commento

Devo questa ricetta ad un mattino di primavera in cui mi sono accorta di non avere nulla da mangiare per colazione, niente latte, niente uova (ma solo 4 albumi avanzati dalla sera precedente) insomma niente di niente…. Ho pensato di modificare una ricetta semplice che avevo nel mio ricettario personale…e voilà, è stata una delle migliori colazioni che abbia mai fatto!  Questa è la ricetta di una torta morbidissima, dove il latte è stato sostituito dal succo di arancia, il burro dall’olio, le uova dagli albumi!

Ingredienti:

4 albumi
175gr. di farina,
125 gr. di zucchero,
140 ml di succo d’arancia
la buccia grattuggiata di un’arancia
1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
60 ml di olio di semi di girasole
un pizzico di sale

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale, tenerli in disparte. Mescolare in sequenza la farina, lo zucchero, il lievito in polvere, il succo d’arancia, l’olio. Aggiungere infine la buccia grattugiata di un’arancia (biologica). In ultimo unire gli albumi montati a neve girando delicatamente il composto. Imburrare ed infarinare una teglia di 22cm, cuocere in forno per 30 minuti circa a 150°C.

Ho preparato anche una variante per quando le arance finiranno….cioè per l’estate: sostituite la buccia d’arancia grattugiata con la buccia di un limone e sostituite i 140 ml di succo d’arancia con altrettanti 140 ml ottenuti mescolando acqua ed essenza di fiori d’arancio, quest’ultima è una versione ancora più leggera e profumata.

Pastacresciute al glicine

1 aprile 2012 § 2 commenti

Oggi in giardino era pieno di fiori di glicine, ricordo che da piccola per gioco con altri bambini li  mangiavamo. La ricetta la devo ad una mia amica di studi universitari, è effettivamente bella da vedere, ma anche buona.

Ingredienti per 4 persone:

250 ml di acqua
4/5 fiori di glicine
un pizzico di sale
1/2 pezzetto di lievito di birra (12 gr. circa)
farina 0 q.b.
olio per friggere

Mettere l’acqua in una ciotola grande con il lievito ed un pizzico di sale, con la punta delle dita far sciogliere bene il lievito, aggiungere la farina man mano fino a formare una pastella morbida e liscia, lavorate bene l’impasto nella ciotola per amalgamare il tutto. Lasciate riposare mezz’ora circa coprendo la ciotola e tenendola al caldo ed al buio, qui si usa avvolgere tutto in una coperta e aspettare….(come ai tempi delle nostre nonne…).
Nel frattempo pulire bene il glicine e staccare i vari fiorellini. Quando l’impasto sarà lievitato (1/2 ora dovrebbe bastare) spolverizzarlo di glicine, prenderne a cucchiaiate, avendo cura di bagnare il cucchiaio per non far attaccare l’impasto, e tuffarle nell’olio caldo.
Servire le pastacresciute al glicine calde e spolverate di sale.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag fiori su Camera Conquista.