Genovese (veloce) di seppia

6 marzo 2016 § 2 commenti

Trofie Pasta with Onions and Squid

La genovese è una ricetta tipica della cucina napoletana che di fa con abbondanti cipolle e carne che prevede la cottura lenta per circa tre ore. Tipicamente si abbina con gli ziti (spezzati a mano, secondo la tradizione) oppure i paccheri. Più di recente, la genovese è stata proposta con il polpo, che anche necessita di una cottura prolungata. In questa versione, invece, la genovese si prepara con la seppia, e necessariamente avrà una cottura molto più breve.

Ingredienti per 3 persone:

  • tre cipolle
  • 600 grammi di seppie fresche piccole
  • 250 grammi di trofie fresche
  • olio extravergine di oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • maggiorana
  • prezzemolo
  • sale e pepe

In una padella far rosolare ed appassire le cipolle tagliate a striscioline nel senso longitudinale aggiungendo pochissima acqua di tanto in tanto. Quando le cipolle saranno morbide e bionde, aggiungere le seppie, precedentemente pulite, spellate e tagliate a pezzettini. Sfumare con il vino bianco ed aggiungere un po’ di maggiorana. Scolare le trofie ancora ben al dente, aggiungerle alla genovese di seppia e mantecare per qualche minuto. Aggiustare di sale e pepe, quindi servire con prezzemolo tritato fresco.

Insalata di ceci

9 giugno 2015 § Lascia un commento

Insalata di ceci  Una fresca e buona insalata estiva.

Ingredienti

150g di ceci cotti
200g di pomodori datterini
1/2 peperone giallo
1/2 peperone verde
1 piccola cipolla rossa di Tropea
una manciata di aneto
una manciata di maggiorana
olio extravergine e sale q.b.

 

Tagliare a spicchi i piccoli pomodori datterini, affettare finemente la cipolla e tagliare a piccoli cubetti i peperoni giallo e verde, unire tutti questi ingredienti ai ceci cotti e privati della loro acqua di cottura. Condirli con olio, sale, aneto e maggiorana. Buon appetito!

Pancake salati alle cipolle

20 maggio 2015 § Lascia un commento

pancakes alle cipolle1   Questi pancakes salati alle cipolle in versione mini sono un ottimo finger food!

Ingredienti

2 uova
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
una punta di cucchiaiono di bicarbonato
sale q.b.
120 g di farina
1 cipolla ramata
75 ml di latte

 

Separare i rossi d’uovo dall’albume. Montare a neve l’albume. Mescolare ai tuorli sbattuti, l’olio, il latte, un pizzico di sale, la farina e il bicarbonato. Tagliare ad anelli sottili la cipolla e soffriggerli in una larga padella antiaderente. Quando la cipolla sarà cotta trasferirla in un piatto. Mescolare gli albumi montati a neve all’impasto. In una padella da pancakes antiaderente adagiare un mucchietto di cipolla cotta e qualche cucchiaio d’impasto. Cuocere a fuoco lento. In mancanza della padella da pancakes si può cuocere ogni singolo pancake utilizzando un coppapasta dentro il quale mettere la cipolla e poi l’impasto, sarà più difficile al momento di girare il pancake perchè bisognerà staccarlo delicatamente dai bordi del coppapasta e poi girarlo per ultimare la cottura, ma è comunque un metodo valido. Servire tiepido con un contorno di verdure fresche.

 

_pancakes alle cipolle2

 

Pappardelle al ragù di cinghiale

3 marzo 2015 § Lascia un commento

pappardelle al sugo di cinghiale

Ingredienti per 4 persone

350 g di pappardelle all’uovo
400 g di polpa di cinghiale
1,2 litri di passata di pomodoro
100 g di lardo
un gambo di sedano
una carota grande
una cipolla ramata
2 foglie di alloro
5 bacche di ginepro
1 bicchiere di vino rosso tipo Aglianico
sale q.b.

Tagliare a pezzetti la polpa di cinghiale. Tritare finemente la carota, la cipolla ed il sedano. In un’ampia pentola far soffriggere a fuoco lento il lardo tagliato a listarelle sottilissime fino a far sciogliere buona parte del grasso. Aggiungere il trito di cipolla, sedano e carota e far appassire bene aggiungendo un po’ d’acqua. Far soffriggere la carne di cinghiale mescolando più volte finché non sarà ben sigillata, sfumare col vino rosso. Quando il vino sarà evaporato aggiungere la passata di pomodoro, l’alloro e le bacche di ginepro. Coprire parzialmente la pentola con un coperchio semi-sollevato e far cuocere 3 o 4 ore finché la carne di cinghiale risulti tenera.Regolare di sale e condire le pappardelle cotte al dente con questo ragù.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag cipolla su Camera Conquista.