Tartare di tonno fresco

23 giugno 2013 § 2 commenti

IMG_8410blog Per questa buonissimo antipasto estivo è necessario avere a disposizione del tonno fresco. La procedura è semplicissima in quanto l’unico ingrediente cotto è il farro. Per la forma cilindrica basta usare un coppapasta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr. di farro
  • 200 gr. di tonno fresco sfilettato e tagliato a cubetti molto piccoli
  • 1 limone
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cetriolo piccolo
  • 200 gr di pomodori (ciliegini o datterini) piccoli e dolci
  • semi di papavero e di sesamo
  • sale e olio extravergine d’oliva q.b.
  • pepe

Far bollire il farro per 15 minuti circa in abbondante acqua salata. A cottura ultimata scolarlo e farlo raffreddare. Condire il farro con un filo d’olio e semi di sesamo.

Condire i cubetti di tonno con un filo d’olio, qualche goccia di limone e un pizzico di semi di papavero.

Tagliare a cubetti il cetriolo, il pomodoro, ed il gambo di sedano, mescolarli bene, condirli con olio e pochissimo sale.

Poggiare un coppapasta su un piatto piano, riempirlo prima con del farro, appiattire e pressare un poco, poi proseguire con i cubetti di tonno e chiudere con l’insalata di cubetti di pomodoro, cetriolo e sedano.

Sformare e condire con un po’ di olio e pepe macinato fresco.

Pasta al pesto di pistacchio e pomodori secchi

9 giugno 2013 § Lascia un commento

IMG_8316nlog La ricetta di questo piatto semplice e buono è ispirata da una chiacchierata che ho fatto ieri con la mia amica Celeste autrice del blog “Le ricette di Nonna Celeste” che consiglio di visitare.

Ingredienti per 6 persone:

100 gr. di pistacchi di Bronte15 pinoli15 pomodori secchiqualche foglia di menta fresca500 gr. di spaghettiolio, aglio, sale q.b.

Pestare i pistacchi e i pinoli aggiungendo dell’olio extra vergine d’oliva dagli aromi fruttati. Potete farlo al mortaio o più semplicemente aiutandovi con il frullatore ad immersione.

A parte tagliare a listarelle sottilissime i pomodori secchi. Far bollire gli spaghetti in abbondante acqua salata.

In una padella ampia soffriggere uno spicchio d’aglio a pezzi, poi aggiungere i pomodori secchi e un filo d’acqua. Continuare a cuocere per qualche minuto, aggiungendo poca acqua alla volta se si dovesse seccare del tutto (i pomodori non dovrebbero soffriggere per evitare di bruciarli).

Scolare la pasta e saltarla in padella col sugo a fuoco molto forte per qualche minuto aggiungendo man mano un po’ di acqua di cottura della pasta. Togliere la padella dal fuoco, aggiungere il pesto di pistacchi e mescolare. Servire se preferite aggiungendo qualche foglia di menta.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per giugno, 2013 su Camera Conquista.