Cialde Abruzzesi

28 giugno 2012 § 4 commenti

La scorsa settimana sono stata 3 giorni in Abruzzo, è un posto bellissimo, le persone vivono nel parco in armonia con la natura, si possono vedere i cervi che all’imbrunire scendono in riva al lago di Barrea per mangiare e bere, i piccoli cerbiatti che seguino le loro madri, i daini…

Credo che in passato l’Abruzzo sia stato un luogo difficile in cui vivere, senza le comodità moderne la vita doveva essere faticosa. Mi immagino le donne riunite davanti al caminetto d’inverno a cucinare le cialde per darle ai bambini…

A Pescasseroli ho comprato anch’io un “ferro” per fare le cialde, l’anziano negoziante che me lo ha venduto mi ha detto che non è un articolo per turisti, in genere si vende alle persone del luogo. Dunque questa tradizione è ancora viva ed infatti le cialde si vendono (queste sì ai turisti) in gran quantità nei negozi abruzzesi.

Ecco la ricetta :

Ingredienti
1 uovo
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di olio
buccia di limone grattugiata
farina q.b.

Bisogna mescolare l’uovo con l’olio, lo zucchero e la buccia di limone, infine aggiungere tanta farina quanto basta ad ottenere un impasto morbido ma consistente. Infine basta versare un cucchiaino abbondante di questo impasto al centro del ferro per le cialde già rovente, chiuderlo e aspettare circa 30 secondi. Proseguire fino ad esaurimento dell’impasto.

Una mia variante consiste nel sostituire parte della farina con farina di castagne, la cialda avrà un colore più scuro ed un sapore più intenso che a me piace molto!

Annunci

Brioche salata ai pomodori e basilico

14 giugno 2012 § Lascia un commento

Questa ricetta mi è stata data dalla mia amica siciliana Stefania, che ringrazio tantissimo per i consigli e gli abbinamenti da buongustaia…anche in questo caso il risultato è squisito. La brioche profuma di basilico e formaggio ed ha il sapore intenso dei pomodori secchi, insomma provatela!

Ingredienti:

180gr di farina 0
3 uova
100 ml di latte
60 ml di olio d’oliva extravergine
100 gr. di parmigiano
12 gr. di lievito di birra (circa mezzo cubetto)
1/2 cucchiaino di sale
10 foglie di basilico grandi
2 pomodori secchi

In una ciotola capiente sciogliere il lievito nel latte appena tiepido, unire l’olio, il sale e le uova, mescolare bene con una forchetta. Aggiungere la farina, mescolare sempre con la forchetta finché il composto non diventa omogeneo, unire il basilico, il pomodoro ben tritati ed infine il formaggio grattugiato. Imburrare uno stampo abbastanza piccolo, io ne ho usato uno a ciambella del diametro di 20cm. Ho tenuto al caldo la brioche nel suo stampo finchè non è lievitata raddoppiando di volume ed a quel punto bisogna infornarla per 30/35 minuti a 160°C. I tempi di cottura sono comunque relativi al proprio forno, bisogna guardare quando la brioche si colora e fare la prova dello stuzzicadenti per verificare la cottura. Sentirete che profumo!

Crumble di nespole

6 giugno 2012 § Lascia un commento

Ecco una ricetta che preannuncia l’estate per un dolce fresco e un pò anglosassone, ma se usiamo le nostre dolcissime nespole italiane sarà fantastico:

Ingredienti per 6 porzioni:

500 gr. di nespole
4 cucchiai di zucchero di canna
100 gr. di burro, più il burro per imburrare le cocotte
130 gr. di farina
vanillina
una presa di sale
una punta di lievito per dolci
succo di 1/2 limone

Imburrare 6 stampini monoporzione (cocotte), sbucciare ed eliminare i noccioli delle nespole, tagliarle a spicchi irregolari e macerarle col succo di mezzo limone, unire un cucchiaio di zucchero.
Per il crumble…(le briciole) impastate la farina con lo zucchero ed il burro morbido, unite il sale, il lievito e la vanillina, lavorare l’impasto finchè non risulta tutto ben amalgamato.
versare le nespole nelle cocotte imburrate e ricoprire con l’impasto sbriciolato e pressato un pochino, infornare a 170°C per 50 minuti.

Torta primavera morbidissima

1 giugno 2012 § 1 Commento

Devo questa ricetta ad un mattino di primavera in cui mi sono accorta di non avere nulla da mangiare per colazione, niente latte, niente uova (ma solo 4 albumi avanzati dalla sera precedente) insomma niente di niente…. Ho pensato di modificare una ricetta semplice che avevo nel mio ricettario personale…e voilà, è stata una delle migliori colazioni che abbia mai fatto!  Questa è la ricetta di una torta morbidissima, dove il latte è stato sostituito dal succo di arancia, il burro dall’olio, le uova dagli albumi!

Ingredienti:

4 albumi
175gr. di farina,
125 gr. di zucchero,
140 ml di succo d’arancia
la buccia grattuggiata di un’arancia
1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
60 ml di olio di semi di girasole
un pizzico di sale

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale, tenerli in disparte. Mescolare in sequenza la farina, lo zucchero, il lievito in polvere, il succo d’arancia, l’olio. Aggiungere infine la buccia grattugiata di un’arancia (biologica). In ultimo unire gli albumi montati a neve girando delicatamente il composto. Imburrare ed infarinare una teglia di 22cm, cuocere in forno per 30 minuti circa a 150°C.

Ho preparato anche una variante per quando le arance finiranno….cioè per l’estate: sostituite la buccia d’arancia grattugiata con la buccia di un limone e sostituite i 140 ml di succo d’arancia con altrettanti 140 ml ottenuti mescolando acqua ed essenza di fiori d’arancio, quest’ultima è una versione ancora più leggera e profumata.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per giugno, 2012 su Camera Conquista.