Spaghetti allo sgombro e pomodori secchi

19 aprile 2012 § 2 commenti

ingredienti per 4 persone:
320 gr. di spaghetti
200 gr. di filetto di sgombro sott’olio
5 pomodori secchi
6 pomodori freschi
uno spicchio d’aglio
basilico fresco
olio e sale q.b.

Preparare un sugo facendo soffriggere, in abbondante olio, l’aglio con i pomodori secchi tagliati a striscioline sottili, unite i pomodori freschi tagliati a metà e fateli saltare velocemente, quando questi ultimi  sembrano aggrinziti ma non sfatti unire il filetto di sgombro a pezzetti e fare insaporire rapidamente. Spegnere il fuoco e aggiungere il basilico fresco spezzato con le dita. Unire al sugo gli spaghetti cotti al dente, far saltare 1 minuto in padella e servire.

Ecco un piatto che anticipa i sapori decisi di un’estate mediterranea. Lo sgombro è un pesce azzurro ricco di omega3, è ancora abbondante nei nostri mari, dobbiamo imparare ad apprezzarlo ed assaggiarlo nei modi più vari….buon appetito e ciao!

Pastacresciute al glicine

1 aprile 2012 § 2 commenti

Oggi in giardino era pieno di fiori di glicine, ricordo che da piccola per gioco con altri bambini li  mangiavamo. La ricetta la devo ad una mia amica di studi universitari, è effettivamente bella da vedere, ma anche buona.

Ingredienti per 4 persone:

250 ml di acqua
4/5 fiori di glicine
un pizzico di sale
1/2 pezzetto di lievito di birra (12 gr. circa)
farina 0 q.b.
olio per friggere

Mettere l’acqua in una ciotola grande con il lievito ed un pizzico di sale, con la punta delle dita far sciogliere bene il lievito, aggiungere la farina man mano fino a formare una pastella morbida e liscia, lavorate bene l’impasto nella ciotola per amalgamare il tutto. Lasciate riposare mezz’ora circa coprendo la ciotola e tenendola al caldo ed al buio, qui si usa avvolgere tutto in una coperta e aspettare….(come ai tempi delle nostre nonne…).
Nel frattempo pulire bene il glicine e staccare i vari fiorellini. Quando l’impasto sarà lievitato (1/2 ora dovrebbe bastare) spolverizzarlo di glicine, prenderne a cucchiaiate, avendo cura di bagnare il cucchiaio per non far attaccare l’impasto, e tuffarle nell’olio caldo.
Servire le pastacresciute al glicine calde e spolverate di sale.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per aprile, 2012 su Camera Conquista.