Il test dei marshmallow

10 novembre 2011 § 1 Commento

Negli anni 60 degli psicologi di Stanford fecero il seguente test ” dei bambini di soli 4 anni furono fatti sedere di fronte ad un marshmallow, il compito del bambino era riuscire ad attendere 15 minuti senza mangiare il buonissimo marshmallow, se ci fosse riuscito ne avrebbe avuto un altro come premio” . Si tratta di un esperimento sulla capacità di autocontrollo. In questo caso si trattava di riuscire a ritardare una gratificazione, cosa molto difficile per un bambino di 4 anni.

Quello che si capisce dal test è che i bambini che hanno esercitato efficacemente autocontrollo, usando anche strategie per spostare l’attenzione dal marshmallow ad altro, come per esempio coprirsi gli occhi, non pensare a quanto è dolce, etc…molto probabilmente questi bambini saranno persone capaci di perseguire obiettivi la cui gratificazione è lontana nel tempo. Saranno anche persone più produttive sul lavoro in quanto non si faranno distrarre da social network o “twitter” virtuali o reali che siano.

Il Self-control o meglio l’autocontrollo è una delle componenti che fanno il successo di una persona assieme ad intelligenza e talento. Uleriori studi hanno dimostrato che altre due doti sono importanti: 1. La tendenza a non abbandonare il proprio compito per una questione di mera variabilità (non cercare un cambiamento solo per il gusto della novità), 2. La tendenza a non abbandonare il compito di fronte alle difficoltà. Sintetizzando in una parola si direbbe  “fermezza”. Così, per concludere, per chi avesse voglia di misurare il proprio grado di fermezza ecco il test elaborato dalla dottoressa Angela Lee Duckworth

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per novembre, 2011 su Camera Conquista.